La moda

BELFANTI Carlo Marco, GIUSBERTI Fabio

La moda

Torino : G. Einaudi, 2003, XXXVI-897 p. Collection Storio d’Italia, Annali ; 19

ISBN 978-88-06-15628-2

ITA 156

Résumé :
Nel corso degli ultimi cinquant’anni la moda è divenuta un fenomeno sociale di portata vastissima, in grado di condizionare gusti, scelte e comportamenti dei consumatori di mezzo mondo – e, in effetti, nel gran parlare che si fa della globalizzazione dell’economia, si può senz’altro affermare che la moda è stata ed è un potente veicolo di integrazione dei consumi. La presenza pervasiva della moda nella società è efficacemente testimoniata dall’ attenzione che le dedicano i media, i quali non perdono occasione per documentare sfilate, novità stagionali, stranezze, particolarità uscite dalla virtuosa matita dei creatori. Ma spazio altrettanto significativo è quello conquistato dalla moda nelle pagine economiche di quotidiani e settimanali, nonché nei periodici speciallizati nell’analisi economica. E se c’è un paese che ha fatto della moda uno dei settori piú vitali dell’economia quello è proprio l’Italia, che si è imposta come la patria del buon gusto e della creatività, raggiungendo e superando un competitore temibile quale la Francia. Abbagliati da tale e tanta visibilità conferita dagli innumerevoli riflettori mediatici costantemente puntati sul mondo della moda si fatica a immaginare che non si tratta d’un fenomeno nuovo, tipico della nostra epoca – sebbene inusitate ne siano dimensioni e portata. I saggi raccolti in questo Annale si propongono proprio di illustrare come, da almeno cinquecento anni, la modia sia una componente significative del vivere sociale e come il ruolo e la funzione che essa ricopre nella società attuale siano il frutto di un plurisecolare e cumulativo percorso di interazioni tra evoluzione del gusto, trasformazioni sociali, cambiamento economico e innovazioni tecnologiche.

Indice :

Introduzione, di Carlo Marco Belfanti e Fabio Giusberti

La moda
Parte prima : Apparenza e rappresentazione
Soffrire per ben comparire, di Claudia Pancino
Oltre la pelle, di Michelle A. Laughran
I gioielli e l’abito tra Medioevo e Liberty, di Paola Venturelli
Il linguaggio del corpo, di Renata Ago
Strategie dell’apparire, di Angela Ghirardi
Le leggi suntuarie, di Maria Giuseppina Muzzarelli
Vestire la vita, vestire la morte: abiti per matrimoni e funerali, XIV-XVII secolo, di Valeria Pinchera
Estire la vita, vestire la morte: abiti per matrimoni e funerali, XVII-XX secolo, di Maria Canella
Vestire in collegio, di Sergio Onger

Parte seconda : Materali e confezione
La lana, di Giovanni Luigi Fontana
Il cotone, di Gianpiero Fumi
Cuoio e pellicce, di Piero ventura
Fibre chimiche, di Andrea Colli
Il sarto, di Doretta Davanzo Poli
L’abito usato, di Patricia Allerston
Maglie e calze, di Carlo Marco Belfanti
Storia sociale della calzatura, di Andrea Vianello
Le origini del sistema moda, di Elisabetta Merlo
La specificità della filiera italiana della moda, di Salvo Testa

Parte terza : Diffusione della moda
Le corti e i «modi» del vestire, di Marcello Fantoni
La stampa di moda dal Settecento all’Unità, di Erica Morato
La stampa di moda dall’Unità a oggi, di Rita Carrarini
Le vetrine della moda, di Jonathan Morris

Axe de recherches :

  • Axe transversal : Cultures visuelles

Vous aimerez aussi...